Lo sharing spinge i pagamenti digitali - Nicolo Mardegan

Lo sharing spinge i pagamenti digitali

Lo sharing spinge i pagamenti digitali

Il digitale avanza con la mobilità. Sempre più pagamenti, dai biglietti dei mezzi pubblici, alla sosta, al car sharing, vengono effettuati tramite app. Un settore che ha registrato nel 2018 un balzo del 53% rispetto all’anno precedente, incassando 180milioni di euro. La componente che pesa maggiormente è proprio quella del car e bike sharing, con oltre 90milioni transati è una crescita del 49%. Secondo una ricerca dell’Osservatorio del Politecnico di Milano, il trend dei pagamenti in digitale, trainato sopratutto dall’innovazione delle carte contactless, ha raggiunto gli 80miliardi nel 2018, con l’ipotesi di superare i 125miliardi già nel 2021. Numeri incredibili anche per i pagamenti tramite cellulare (Mobile proximity payment ) che hanno raggiunto i 530milioni transati, con una crescita del 650%.

Nicoló Mardegan

Addio a obliteratrici, tassametri e parcometri. Largo invece ai pagamenti elettronici legati alla mobilità: applicazioni nate per un tipo di servizio che hanno ampliato la gamma della propria offerta, a seconda dei casi, per coprire il costo di parcheggi, biglietti dei mezzi pubblici, taxi, car e bike sharing. Una lista che si allunga mese dopo mese. Nel 2018 questo segmento ha catalizzato 180 milioni di euro, con un balzo del 53% rispetto al 2017 e promette bene anche per gli anni successivi.

Continua a leggere su “IlSole24Ore